15 giorni/13 notti

Road Adventure
LOS ANGELES, SAN FRANCISCO, LAS VEGAS, NATIONAL PARKS e ROUTE 66

Questo favoloso itinerario parte da Los Angeles seguendo la sublime Highway 1 della California sulla costa dell’ Oceano Pacifico, visita San Francisco, da molte ritenuta tra le più belle città degli States con i famosi saliscendi ed il mitico Golden Gate e raggiunge Yosemite National Park noto per la ricca fauna e le sue superbe pareti granitiche. Prosegue poi verso la Death Valley, situata a 86 metri sotto il livello del mare, Las Vegas, capitale mondiale del gioco d’azzardo e i suoi favolosi Casinò. Zion National Park e Bryce Canyon, un altopiano calcareo formato da rocce rosse che si ergono in colonne di una stupefacente gamma di colori. Il Lake Powell , uno spettacolare bacino artificiale con una cornice di falaises rosse che si tuffano a picco nelle sue acque, Capitol Reef e Monument Valley in territorio Navajo,la più vasta riserva indiana degli Stati Uniti in piena atmosfera western. Un luogo unico formato da stupefacenti picchi di roccia bruna che raggiungono talvolta i 400 metri. Il maestoso Grand Canyon e la mitica Route 66 che percorrerete tornando verso Los Angeles concludendo la vostra fantastica cavalcata.

bigwest-cartina

 

GIORNO 1:
ITALIA – Los Angeles
Partenza in aereo, arrivo all’aeroporto di Los Angeles International. Trasferimento in hotel a Marina del Rey. Nei pressi di questo hotel molto gradevole troverete diversi ristoranti e sarete a pochi passi da Venice Beach e da Santa Monica.

 

GIORNO 2:
Los Angeles – San Simeon 390 km
In mattinata consegna dei veicoli e dell’equipaggiamento: caschi, borse laterali e antifurti per la moto. Inizia il viaggio lungo la celebre Highway 1 che segue la costa fino a San Francisco; il percorso è quasi interamente classificato come “scenic route” e gli scorci sull’immenso Oceano Pacifico sono di una bellezza incomparabile. Cena e pernottamento a San Simeon.

 

GIORNO 3:
San Simeon – San Francisco 340 km
Visita di Hearst Castle, castello in stile ispano-moresco progettato da William Randolph Hearst, magnate della stampa negli anni ’50. passaggio da Carmel, affascinante villaggio di artisti che deve la sua celebrità a Clint Eastwood, sindaco della città dal 1986 al 1990. Nella vicina Monterey si trova uno dei più importanti acquari marini del mondo. Arrivo a San Francisco seguendo gli ultimi tratti della stupenda costa e passando da Santa Cruz, mitica città dei surfisti.

 

GIORNO 4:
Francisco
Giornata a disposizione per la visita di San Francisco, considerata da molti come la più bella città d’America. Numerosi sono infatti i luoghi che destano ammirazione come il Golden Gate, Fisherman’s Wharf, Lombard Street. Consigliata anche la visita di Sausalito, incantevole villaggio poco oltre il Golden Gate.

 

GIORNO 5:
San Francisco – Yosemite Valley 310 km
Partenza verso Yosemite Valley, sontuoso parco dai paesaggi montuosi dove si possono ammirare ghiacciai ed incredibili monoliti di granito che furono il tempio del free climbing. Anche la ricca fauna del parco vi sorprenderà, con la possibilità di vedere orsi, cervi, aquile… Sul percorso possibilità di visita al concessionario Arlen Ness, uno dei più famosi costruttori di “custon bikes” e chopper su base Harley Davidson.

 

GIORNO 6:
Yosemite Valley – Bodie – Bishop 325 km
Attraversamento di Yosemite Valley passando dal Tioga Pass, possibile deviazione verso Bodie, una “Ghost Town” incredibilmente ben conservata. Direzione sud, passando da Mammoth Lakes per giungere a Bishop, piacevole località dove sosterete prima di intraprendere la tappa verso la Death Valley.

 

GIORNO 7:
Bishop – Death Valley 265 km
Partenza all’alba per raggiungere la Death Valley ed ammirare le distese desertiche di questa grande depressione che si trova ben 86 metri sotto il livello del mare. Sosta per la notte al Furnace Creek Ranch.

 

GIORNO 8:
Death Valley – Las Vegas 290 km
Partenza per ammirare l’alba a Zabriskie Point e visita dei più suggestivi punti della Death Valley; Badwater, Artist Drive e lo spettacolare panorama di Dante’s View”. Arrivo a Las Vegas nel pomeriggio, capitale mondiale del gioco d’azzardo. Shopping e visita “by night” di Las Vegas la più folle ed affascinante città dell’ West. Pernottamento al Flamingo Hotel & Casinò, posto nella zona centrale della “Strip” da dove avrete accesso a piedi ai più suggestivi Casinò come Bellagio, Cesar Palace, Venetian.

 

GIORNO 9:
Las Vegas – Bryce Canyon 430 km
Partenza da Las Vegas percorrendo le rive del Lake Mead. Sosta ad Hurricane per il pranzo ed arrivo a Springdale piacevole villaggio ai bordi dello Zion National Park. Visita dello Zio National Park le cui rocce sembrano modellate a mano e del Bryce Canyon, una distesa di selvaggi pinnacoli di roccia erosa. Pernottamento al Ruby’s Inn, ottimo hotel situato vicino all’ingresso del parco del Bryce Canyon.

 

GIORNO 10:
Bryce Canyon – Monument Valley 510 km
Percorrendo le Highway 12 e 24, considerate tra le “Scenic Road” più belle d’America attraverserete una zona dello Utah dove le meraviglie geologiche si susseguono continuamente. Dopo aver attraversato passi a 3000 metri di quota ed il Capitol Reef National Park potrete ammirare il Lake Powell e scendere attraverso la “Valley of Gods”, verso da Mexican Hat per giungere al Goulding’s Lodge, senza alcun dubbio il miglior punto di partenza per la visita della Monument Valley.

 

GIORNO 11:
Monument Valley – Grand Canyon 305 km
Visita della Monument Valley, gioiello del Navajo Country, scenario indimenticabile dei più bei films western di John Ford che rievoca tutti i paesaggi che ci hanno fatto sognare il Far West. Partenza per il Grand Canyon, una tra le più grandi meraviglie del pianeta, incredibile abisso scavato dal Colorado River che ha affascinato tutti gli esploratori.

 

GIORNO 12:
Grand Canyon – ROUTE 66 – Needles 400 km
Possibilità di sorvolo in elicottero o in aereo del Grand Canyon per vivere un’esperienza indimenticabile. Percorrendo uno dei tratti meglio conservati e più suggestivi della mitica Route 66 attraverserete paesini come Seligman e Hackberry che celebrano la memoria dei tempi d’oro della Mother Road. Passando da Kingman e dal Sitgreave Pass raggiungerete poi Oatman, cittadina mineraria dal tipico aspetto western. Cena e pernottamento a Needles ai bordi del Mojave Desert

 

GIORNO 13:
Needles – Los Angeles 480 km
Sempre lungo la Sixty-Six scoprirete altri luoghi mitici come Roy’s ed il famoso Bagdad Cafè, location dell’omonimo film culto. Direzione Los Angeles per tornare al vostro accogliente hotel a Marina del Rey.

 

GIORNO 14:
Los Angeles – Volo di rientro in Italia
A Los Angeles dove la scelta non manca per trascorrere una gradevole giornata, potrete semplicemente passeggiare a Santa Monica per fare un po’ di shopping, o fare un tour della città per vedere Hollywood, Beverly Hills, Malibù… Trasferimento in all’aeroporto in funzione del vostro operativo voli. Cena e pernottamento in aereo.

 

GIORNO 15:
Arrivo in Italia
Arrivo in Italia secondo il vostro operativo voli.

 

 

Prezzi e scheda tecnica